Quando un Teatro conta meno della Serie A

di Katia – 26 anni, cantante lirica e studentessa di conservatorio

Nessuno verrà abbandonato

Annone Brianza, 11 maggio 2020
di Giada Martinoia – studentessa d’Ingegneria e Segretario del Circolo di Alta Brianza e Laghi – e Martina Colli – studentessa al liceo linguistico e membro del circolo di Alta Brianza e Laghi

Riflessioni geografiche ai tempi del Covid-19

Come è cambiato di colpo il nostro rapporto con lo spazio e quanto dobbiamo stare attenti a tornare alla normalità

Abbadia Lariana, 7 maggio 2020
di Pietro Radaelli – studente di Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio, circolo di Lecco

Stato e fede ai tempi del Covid-19

Oggiono, 30 aprile 2020
di Andrea Gianola – studente di Scienze e Tecnologie Alimentari, responsabile Organizzazione Tesoreria e Tesseramento GD Lecco

Quando il telefono ha iniziato a squillare

Annone Brianza, 27 aprile 2020
di Giada Martinoia – studentessa d’Ingegneria e Segretario del Circolo di Alta Brianza e Laghi – e Martina Colli – studentessa al liceo linguistico e membro del circolo di Alta Brianza e Laghi

Perché sarà sempre necessario festeggiare il 25 Aprile

Lecco, 25 aprile 2020
di Michele Castelnovo – giornalista, circolo di Lecco

Assuefazione alla tragedia

Oggiono, 23 aprile 2020
di Mattia Fumagalli – studente di Biologia, circolo di Alta Brianza e Laghi

Sentire il virus che si avvicina (e non poter far nulla)

Lecco, 20 aprile 2020
di Stefano Vassena – giornalista, responsabile Comunicazione GD Lecco

Partire per ricominciare

Lecco, 18 aprile 2020

Ragazzi, facciamo la nostra parte

Lecco, 10 marzo 2020



La situazione emergenziale in cui ci troviamo ci pone davanti a due considerazioni.

È fondamentale restare a casa: per questo vogliamo chiedere a tutti i ragazzi di rispettare seriamente le indicazioni del Governo e di evitare di riunirsi. Siamo consapevoli che, soprattutto per i più giovani, non sia facile ma sicuramente è necessario. Quindi, in primis, #iorestoacasa.

In secondo luogo non possiamo e non vogliamo stare con le mani in mano: noi Giovani Democratici siamo a disposizione dei Comuni e delle Istituzioni per quei servizi di assistenza, aiuto, supporto che sono o saranno ricercati, soprattutto in favore di quella fascia di popolazione più fragile di cui tutti noi siamo responsabili. Nei paesi in cui sia regolamentato ed espressamente richiesto, vogliamo spronare i ragazzi a non avere paura di mettersi a disposizione e dire #facciolamiaparte.

Questa sfida si vince solo così, seguendo le indicazioni e spendendosi, solo se richiesto, con grande attenzione per chi è più a rischio. Noi GD ci siamo.

La situazione emergenziale in cui ci troviamo ci pone davanti a due considerazioni.

È fondamentale restare a casa: per questo vogliamo chiedere a tutti i ragazzi di rispettare seriamente le indicazioni del Governo e di evitare di riunirsi. Siamo consapevoli che, soprattutto per i più giovani, non sia facile ma sicuramente è necessario. Quindi, in primis, #iorestoacasa.

In secondo luogo non possiamo e non vogliamo stare con le mani in mano: noi Giovani Democratici siamo a disposizione dei Comuni e delle Istituzioni per quei servizi di assistenza, aiuto, supporto che sono o saranno ricercati, soprattutto in favore di quella fascia di popolazione più fragile di cui tutti noi siamo responsabili. Nei paesi in cui sia regolamentato ed espressamente richiesto, vogliamo spronare i ragazzi a non avere paura di mettersi a disposizione e dire #facciolamiaparte.

Questa sfida si vince solo così, seguendo le indicazioni e spendendosi, solo se richiesto, con grande attenzione per chi è più a rischio. Noi GD ci siamo.